Covid-19: la Croce Rossa Italiana in prima linea con test gratuiti rapidi alla stazione di Firenze SMN a partire dal 15 maggio

Covid-19: la Croce Rossa Italiana in prima linea con test gratuiti rapidi alla stazione di Firenze SMN a partire dal 15 maggio

“Test sempre più capillari e accessibili. Senza alcun costo, limite di età o prescrizione medica: chiunque può sottoporsi al tampone antigenico rapido nella tensostruttura allestita dalla Croce Rossa in Piazza Stazione a Firenze, accanto alla Palazzina Reale, tutti i giorni dalle 8 alle 20 (ultima accettazione h 18.30). Grazie al Gruppo Fs Italiane che ha messo gli spazi a disposizione della CRI, anche Firenze si va ad aggiungere alle postazioni già presenti a Roma Termini e Milano Centrale.

La tensostruttura, allestita dal Comitato di Firenze della Croce Rossa negli spazi del Gruppo FS Italiane adiacenti alla Palazzina Reale di Santa Maria Novella (Piazza Stazione), accoglierà chiunque voglia sottoporsi al test rapido antigenico, tutti i giorni, dalle 8 alle 20 (ultima accettazione h 18.30). I test saranno totalmente gratuiti ed accessibili senza prescrizione medica. Come già sperimentato a Roma Termini e Milano Centrale dove si effettuano in media oltre 600 tamponi al giorno già da qualche settimana, l’attività è finalizzata a viaggiare in sicurezza ma anche semplicemente per dare la possibilità a tanti, soprattutto alle persone più vulnerabili, di effettuare il test gratuitamente. L’iniziativa, resa possibile grazie al finanziamento della Commissione Europea, consentirà a pieno regime di effettuare fino a 3mila test antigenici al giorno su tutto il territorio nazionale.

Il progetto ha come obiettivo quello di rafforzare le capacità dei Paesi Europei di tracciare il Covid-19 attraverso l’incremento del numero di tamponi rapidi effettuati gratuitamente. I costi sono sostenuti dalla Croce Rossa Italiana grazie al contributo della Commissione Europea (Direzione Generale per la Salute e la Sicurezza Alimentare) che, attraverso un accordo con la Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, ha destinato 35,5 milioni di euro alle attività di screening in sette Paesi europei (Austria, Germania, Grecia, Italia, Malta, Portogallo e Spagna) effettuate dalle rispettive Società Nazionali della Croce Rossa.

Attenzione: l’accesso alla postazione tamponi non è consentito in presenza di sintomi come febbre, tosse o difficoltà respiratorie o se si è stati in stretto contatto con una persona affetta da Covid-19. In questo caso non si deve uscire di casa, recarsi al pronto soccorso o presso gli studi medici ma, come indicato nelle disposizioni del Ministero della Salute, bisogna contattare telefonicamente il medico di famiglia, il pediatra di libera scelta o la guardia medica che potranno prescrivere eventuale tampone molecolare da effettuarsi esclusivamente presso strutture pubbliche o private accreditate. I minori potranno effettuare il test rapido solo se accompagnati da un genitore, da un tutore legale.

“Con la pandemia la Croce Rossa Italiana di Firenze ha rafforzato il suo già grande sostegno alla nostra comunità – ha detto l’assessora a Welfare Sara Funaro – e questa iniziativa va ad ampliare l’offerta dei servizi resi alla città. In questa postazione, grazie alla professionalità dei volontari del Comitato di Firenze, tanti cittadini potranno fare in sicurezza e gratuitamente il tampone antigenico rapido. Questo servizio permetterà alle persone più fragili, penso a coloro che hanno difficoltà economiche e ai senza dimora, di sottoporsi senza costi al test “per effettuare l’indagine diagnostica e accertare l’eventuale positività, tenendo così sotto controllo il proprio stato di salute”.

“Questa postazione dedicata ai test gratuiti è un altro importante tassello che si aggiunge alle numerose attività della Croce Rossa di Firenze nella lotta contro il Covid-19” è il commento del Presidente della CRI fiorentina Lorenzo Andreoni “Siamo molto orgogliosi che Firenze sia stata scelta insieme ad altre 9 città in tutta Italia per poter offrire questo prezioso servizio ai cittadini. La realizzazione del progetto è stata possibile solo grazie all’impegno instancabile dei nostri volontari che, a distanza di più di un anno dall’inizio della pandemia, non si sono tirati indietro nemmeno questa volta, per prestare un servizio fondamentale alla popolazione”

“Sin dall’inizio della pandemia – sottolinea Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC) – la Croce Rossa a livello globale, grazie ai suoi milioni di volontari, ha messo in campo un’attività straordinaria e senza sosta per contrastare il virus e per fornire risposte a tutte le conseguenti vulnerabilità. In Italia, poi, i numeri dell’impegno della CRI sono impressionanti e le attività a 360 gradi: dal trasporto dei malati alle attività domiciliari ai tempi del lockdown, dal sostegno socio-economico e psicologico, alla gestione dei grandi hub vaccinali. Adesso questo nuovo strumento dei tamponi rapidi gratuiti nelle stazioni, possibili in Italia grazie alla collaborazione del Gruppo Fs Italiane, consentirà una mappatura ancor più efficace del virus e garantirà maggior sicurezza per tutti i viaggiatori. Vogliamo tornare alla normalità, riprendere in mano la nostra vita e ripartire, in tutti i sensi. Questo il nostro impegno da oltre un anno e che non si arresterà mai”.”