Lungarno Soderini 11, Firenze
055 2744241
Seguici su
Lungarno Soderini 11, Firenze

Giovani

Supportiamo attivamente lo sviluppo del giovane come agente di cambiamento.
Un'Italia che aiuta

Giovani

La Croce Rossa Italiana riconosce il ruolo dei Giovani, quali agenti di cambiamento, innovatori, ambasciatori interculturali, facilitatori alla pari, mobilitatori delle comunità e sostenitori dei vulnerabili. La Croce Rossa Italiana riconosce che i Giovani (tutti i volontari CRI di età compresa tra i 14 e 32 anni) si caratterizzano per essere il presente dell’Associazione, prima ancora che il futuro, e sono attivi nel costruire e sostenere comunità che si basano sul rispetto e sulla solidarietà.

Benvenuti

Il nostro obiettivo è quello di contribuire allo sviluppo delle capacità personali e relazionali della gioventù per costruire comunità più resilienti e inclusive. Mettiamo in campo azioni diversificate per promuovere stili di vita sani nel rispetto dell’ambiente, favorendo l’inclusione sociale e il rispetto delle diversità. Ci impegniamo, inoltre, nello sviluppo del volontariato e della cittadinanza attiva. Favoriamo l’educazione per generare comportamenti positivi, stimoliamo la partecipazione dei giovani all’interno delle nostre comunità e rispondiamo in modo innovativo alle sfide del futuro.

L’azione dei Giovani CRI di Firenze si basa su macro aree di specializzazione: la prevenzione della salute e la promozione di stili di vita sani (prevenzione delle malattie non trasmissibili attraverso stili di vita sani, educazione alla sessualità e prevenzione delle infezioni sessualmente trasmissibili, educazione alla sicurezza stradale e prevenzione dei comportamenti a rischio, promozione della cultura della donazione del sangue e dei tessuti e primo soccorso); la promozione dell’inclusione sociale (prevenzione delle dipendenze, contrasto alla discriminazione, accettazione dell’altro); la promozione di una cultura della pace e della non violenza (educazione alla pace, sensibilizzazione al fenomeno della migrazione, diffusione e approfondimento Principi & Valori); lo sviluppo della cittadinanza attiva e di una cultura del volontariato (progetto 8-13, rivolto a tutti i bambini di età compresa dagli 8 ai 13 anni che possono diventare piccoli volontari di Croce Rossa); la prevenzione, preparazione e risposta alle emergenze e la riduzione del danno a seguito di disastri e crisi.

Direzioni Strategiche

Educazione
Contribuiamo in modo attivo alla crescita dei giovani. Agevoliamo e facilitiamo i processi educativi affinché relazioni coscienti possano generare azioni virtuose, perseguendo la promozione all’educazione come un’attività rivolta agli adulti in Croce Rossa e aperta ai giovani dell’Associazione.
Partecipazione
Agevoliamo il coinvolgimento dei giovani agli interessi dell’Associazione, dando vita a un volontariato che presuppone una piena conoscenza delle sue dinamiche, un continuo confronto e un’attiva e consapevole partecipazione ai processi decisionali. Promuoviamo inoltre la partecipazione dei giovani e della cittadinanza ad eventi e incontri sul territorio.
Innovazione
Introduciamo nuovi modelli, metodologie, processi e tecnologie per consentire ai Volontari di rispondere in modo più efficace ed efficiente ai bisogni della popolazione e alle sfide dell’attualità. Incoraggiamo un cambiamento di mentalità e l’adozione di strumenti e approcci innovativi per un miglioramento delle attività e un conseguente aumento dell’impatto sociale.

La CRI nelle scuole

La Croce Rossa Italiana e il Ministero dell’Istruzione sono impegnati nella realizzazione di percorsi ed iniziative atte a favorire la formazione della persona, il senso di appartenenza alla comunità locale, nazionale ed internazionale. La CRI mette a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado percorsi didattici inclusi nell’Offerta Formativa Nazionale rivolta a studenti, insegnanti, personale scolastico e genitori, con percorsi standardizzati a livello nazionale tenuti dal personale volontario  dell’Associazione, adeguatamente formato, e validi ai fini della certificazione dei crediti formativi scolastici.

Campi Estivi

Nel periodo estivo la CRI organizza attività di carattere residenziale e non rivolte ai giovani. I campi estivi sono un’occasione unica per avvicinare i più piccoli a diverse tematiche come l’educazione, la salute, la cultura della pace e della non violenza, il servizio verso la propria comunità e la partecipazione attiva.

Per l’estate 2022 la Croce Rossa Italiana, in collaborazione con il Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri e con Kellogg’s Italia, ha organizzato in tutta Italia 28 campi estivi dedicati ai ragazzi tra gli 8 e i 17 anni.
I Campi estivi “CRI Green Camps” e “Breakfast Summer Camp” sono stati dedicati agli stili di vita sani, con un focus specifico, rispettivamente, sulla tematica ambientale e sull’educazione alimentare. I più giovani hanno avuto quindi modo di divertirsi e stare insieme, nel pieno rispetto delle normative anti Covid 19, riscoprendo la natura e l’importanza di una sana alimentazione.

Progetto 8-13

Attraverso il Progetto 8-13, la Croce Rossa Italiana intende coinvolgere attivamente i bambini dagli 8 ai 13 anni che, aderendo come sostenitori, hanno l’opportunità di muovere i primi passi nel mondo dell’Associazione, scoprire il valore del volontariato e partecipare attivamente a percorsi educativi  appositamente strutturati da ciascun Comitato.
Attività ricreative di socializzazione per minori e adulti svolte nel quotidiano o durante un’emergenza. Include le attività del progetto “8-13” per la promozione dello sviluppo delle funzioni cognitive e affettive nei minori (8-13 anni).

Educazione alla salute, primo soccorso e BLS (manovre di rianimazione cardiopolmonare)

Attività di informazione, sensibilizzazione e prevenzione per la tutela della salute e la promozione degli stili di vita sani. Include educazione alimentare, sicurezza stradale, cultura del primo soccorso e prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili (es. distribuzione di preservativi e opuscoli informativi nelle scuole).

Imparare a riconoscere le situazioni di pericolo e le circostanze che richiedono l’intervento di un adulto o dell’ambulanza, apprendere il funzionamento e l’utilizzo di un defibrillatore e imparare manovre di primo soccorso come il massaggio cardiaco, la disostruzione delle vie aeree e di primo soccorso nel trauma. Sono le principali nozioni che alunne e alunni, studentesse e studenti delle scuole italiane, dall’infanzia alla secondaria di II grado, acquisiranno partecipando al percorso formativo con i Giovani della Croce Rossa Italiana del Comitato di Firenze.

Educazione all’affettività e alla sessualità

Promuoviamo l’educazione alla sessualità e insegniamo ai giovani come prevenire le malattie sessualmente trasmissibili. Le attività di educazione alla sessualità e prevenzione delle Infezioni Sessualmente Trasmissibili (IST) hanno l’obiettivo di promuovere stili di vita sani e sicuri, e di sviluppare una cultura fondata sulla conoscenza libera da pregiudizi e sulla non-discriminazione. Iniziative e tematiche cambiano a seconda del target da raggiungere, esteso a più fasce d’età. Motore dell’attività sono i Giovani della Croce Rossa, che si dedicano all’attività non solo nelle scuole e nei luoghi di aggregazione giovanile (locali, discoteche ecc.), ma anche nelle piazze, con un approccio sempre interattivo e coinvolgente.

Durante gli incontri si parla di buone pratiche e di comportamenti a rischio, di contraccezione in generale e di utilizzo del preservativo. Non trascurabili, inoltre, sono il focus sui sintomi più comuni, che rappresentano il campanello d’allarme di alcune delle patologie sessualmente trasmissibili, e l’approfondimento sulle modalità di trasmissione dell’HIV.

Spesso ci si scontra con tabù e false credenze, che è importante combattere stimolando consapevolezza e senso critico, ma anche alimentando il rispetto delle persone e dei loro orientamenti sessuali.

Educazione alla sicurezza stradale

Lavoriamo attivamente per promuovere una cultura della sicurezza stradale e far comprendere ai giovani i rischi della strada e come evitarli. Un incidente stradale grave può avere tante cause: distrazione, eccesso di velocità, un bicchiere di troppo. La fascia di età in cui si riscontrano più decessi resta quella dei giovani tra 20 e 24 anni, stando ai più recenti dati Istat. L’attività di educazione alla sicurezza stradale si focalizza soprattutto sul target giovani e si articola in numerose attività di sensibilizzazione sui comportamenti a rischio legati alla guida.

Poiché il numero di incidenti è più elevato nelle grandi città, siamo impegnati nell’organizzazione di eventi a tema, che portiamo nelle zone di maggiore transito e nei principali luoghi di aggregazione giovanile, convinti che l’informazione capillare sia la chiave per promuovere un cambiamento positivo importante.
A questo scopo ci serviamo di efficaci simulazioni, come il percorso sensoriale che permette di sperimentare le conseguenze dell’assunzione di alcol su percezioni e riflessi grazie a occhiali speciali che simulano lo stato di ebbrezza.

Inoltre, mettiamo a disposizione tablet con applicazioni educative, etilometri elettronici e, attraverso brevi questionari, valutiamo la conoscenza del Codice della Strada e degli effetti dell’alcol.

Facendo leva sul senso di responsabilità del singolo, vogliamo contribuire a ridurre il numero di incidenti con l’obiettivo finale di promuovere uno stile di vita più sano e tutelare la salute.

Educazione alla Pace

Attività svolte nelle scuole, nelle associazioni e nei centri di aggregazione con lo scopo di stimolare la riflessione sulla stretta relazione tra diritti e bisogni propri del minore e di indicare percorsi possibili verso la lotta al pregiudizio, favorire l’avvento di una società interculturale e allo stesso tempo giocare con le favole sulla base dei Principi di Croce Rossa per realizzare una vera cultura di pace e un processo attivo di prevenzione della violenza (es. “Siamo Favolosi”, “Il mio vicino viene da lontano”, “Senza diritti non vedi futuro”, “Sipario aperto sulla comunicazione”).

Educazione, informazione e sensibilizzazione sulla tutela dell’ambiente e sulla crisi climatica

Attività di informazione e sensibilizzazione sulla tutela dell’ambiente, sull’influenza dei cambiamenti climatici e su come poterne ridurre i rischi (es. contest, partecipazione a “Puliamo il mondo”, “M’illumino di meno”).

Sostienici

Sostieni le attività di Croce Rossa Firenze in Emergenza

Dona ora

Quando un'immagine vale più di mille parole

L’impegno e la dedizione dei nostri Volontari per essere sempre in prima linea al fianco dei più fragili. Ovunque per chiunque. Grazie

Diventa Volontario

Strategia 2018-2030

“Nella Strategia 2030 si riflette la visione di quanti svolgono ogni giorno le attività della CRI in Italia e all’estero e di quanti lavorano per mettere sempre al centro delle proprie azioni il valore dell’umanità e della relazione con l’altro.”

Download PDF

Ultime News Segnalazioni Informazioni
sul mondo dei Giovani

Ogni settimana nuovi articoli dal mondo Croce Rossa, consulta le news, torna a trovarci.

Tutte le news