Franca Maria Turchi in De Gaudio: una vita in Croce Rossa

 Franca Maria Turchi in De Gaudio: una vita in Croce Rossa

Infermiera Volontaria fiorentina in servizio durante la 2° Guerra Mondiale insignita di Medaglia d’Oro al Merito di Croce Rossa 

 Sorella Franca Maria Turchi: una vita in Croce Rossa. 

Fiorentina di nascita, entra nella Croce Rossa nei Servizi Ausiliari della Mobilitazione Civile e dopo poco chiede di iscriversi al corso Allieve Infermiere Volontarie. Prende subito servizio, durante la 2° G.M., in qualità di allieva dal 1942 al 1944, portando il suo sorriso, di giovane allieva, ai soldati ricoverati nelle corsie dell’Osp.Territoriale N°7 di mobilitazione Careggi, Osp.Militare Villa Natalia, Osp.Militare di Sant’Agata.

Nel giugno 1943, al termine del 1° anno da allieva scrive a Sorella Ida Barbetti Modigliani Ispettrice di Firenze anche durante la 1 Guerra Mondiale: 

“Gentilissima Sorella Ispettrice,
in ospedale ho provato una grande gioia a fare un po’ di bene e a sollevare tante miserie. Di tutto questo debbo ringraziare Voi “Sorella” che mi avete instradato ed incitato con la vostra gentilezza e bontà a questa opera altamente umanitaria. A voi debbo le tante soddisfazioni dello spirito[…]”. 

Il 3 luglio 1944 supera anche gli esami del 2° anno e si diploma Infermiera Volontaria CRI con matricola: 16968.
Il Diploma è firmato dalla Principessa Maria di Piemonte Ispettrice Nazionale durante la Seconda Guerra Mondiale.
Da allora è rimasta sempre in Croce Rossa, assolvendo ai servizi richiesti ogni qualvolta chiamata.
E’ sempre stata un punto di riferimento per le Sorelle ed allieve: stimata ed amata. 

Nel 2010, (a 87 anni!), con lo stesso entusiasmo e dedizione di sempre si è resa disponibile a frequentare il corso Informativo di base ed aggiornamento per Infermiere Volontarie CRI Firenze 6 febbraio-20 marzo 2010 e ed il Corso sul trattamento delle ustioni nelle emergenze e situazioni di catastrofi Firenze, 13 febbraio 2010. 

Nel 2018 ha donato alla Raccolta Museale fiorentina le sue Medaglie per essere conservate e tramandate alle future generazioni di Infermiere Volontarie. 

DECORATA di: 

Medaglia di diploma II.VV.CRI anno 1945 

Medaglia commemorativa Guerra 1940-1943 

Medaglia Commemorativa della Guerra di Liberazione 1943-1945 

Distintivo “Gruppo Ospedali Granduchessa” Firenze, con la “I” di Irene di Savoia Aosta Ispettrice delle II.VV. di Firenze durante la seconda GM 

Medaglia di Anzianità di Servizio (25 anni) 

Medaglia Anzianità di Servizio (50 anni) 

Insignita, in data 27 aprile 2021, di Medaglia d’Oro al Merito con la seguente motivazione: 

“Infermiera Volontaria con lunga attività di servizio in Croce Rossa, dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi ha sempre dimostrato spirito di servizio finalizzato al conseguimento dei fini istituzionali dell’Associazione. 

Da giovane Allieva affrontò gli anni tristi e tragici della Guerra portando il suo sorriso colmo di speranza nelle corsie degli Ospedali Militari di Villa Natalia, Sant’Agata e dell’Ospedale Territoriale di Mobilitazione di Careggi.Chiaro e un fulgido esempio di attaccamento al Corpo, ha donato i suoi cimeli alla Raccolta Museale fiorentina a testimonianza del servizio prestato per trasmetterlo alle future generazioni tenendo fede, in tanti anni di militanza, ad un unico ideale: “ Ama, Conforta, Lavora e Salva”.

2004

2018