Croce Rossa di Firenze: nasce la Centrale di Risposta Sociale

Croce Rossa di Firenze: nasce la Centrale di Risposta Sociale

CROCE ROSSA DI FIRENZE: NASCE LA CENTRALE DI RISPOSTA SOCIALE
UN SISTEMA TOTALMENTE DEDICATO ALLA POPOLAZIONE FRAGILE DEL TERRITORIO

Prende il via la Centrale di Risposta Sociale della Croce Rossa Italiana di Lungarno Soderini 11. Il sistema di risposta è progettato per soddisfare le necessità collegate alle fasce più deboli della popolazione come anziani, malati, non autosufficienti.

Tutte le richieste di aiuto da parte della popolazione arrivano presso la sede della Croce Rossa Fiorentina dal numero verde CRI nazionale 800-065510 (attivo h24) e gestite tramite la Centrale di Risposta Sociale per coprire Firenze, ma anche Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Calenzano e Fiesole. 

Negli ultimi mesi sono stati moltissimi i servizi portati avanti dalla Croce Rossa di Firenze con Cri Per Te, il programma di aiuto per la non-autosufficienza, fornendo servizi di spesa e farmaci a domicilio per anziani, immunodepressi e persone fragili soprattutto in relazione con l’emergenza Covid. I numeri raggiunti hanno dimostrato un’esigenza forte da parte del territorio, con più di 2000 consegne di spesa e farmaci in 5 Comuni diversi. Per questo motivo è stato deciso di ampliare la capacità di risposta dell’Associazione, strutturando in maniera più efficiente il servizio di “Domiciliarità leggera” già fornito dai volontari fiorentini.

Sono 3 le macro aree in cui si sviluppa la copertura di intervento della Centrale di Risposta Sociale:

Services
Implementazione di un welfare di prossimità̀ grazie al “Volontario di Quartiere” e potenziamento del sistema già esistente di Trasporto Sociale.

Visiting services
Sperimentazione di servizi innovativi di mobilità solidale, nell’ambito del così detto welfare leggero o di prossimità come trasporto e accompagnamento anziani per spesa, commissioni, luoghi di aggregazione e socializzazione, visite mediche o a parenti. Oppure trasporto delle persone con disabilità verso il posto di lavoro o trasporto verso i centri estivi.

Home help and home nursing
Altri servizi che offrono soluzioni al bisogno di mobilità della popolazione non autosufficiente quali l’assistenza diurna per gli anziani, servizio di compagnia o accompagnamento a passeggiate, momenti di svago, il supporto telefonico e la telecompagnia; assistenza tramite servizi di messaggistica istantanea per anziani non udenti o muti; tutoring per permettere la fruizione a target più fragili (anziani, disabili, ecc..) di servizi di prossimità (home delivery, spesa, farmaci, pratiche amministrative, ecc.) anche tramite smartphone/tablet e soluzioni ICT; l’assistenza infermieristica leggera anche a domicilio (iniezioni, esami in autocontrollo, flebo, clismi, pratiche sanitarie per anziani e soli, ecc.) tramite il PoliAmbulatorio Oltrarno della Croce Rossa Italiana – Comitato di Firenze; l’attivazione di servizi di vigilanza video telefonica alle persone; i corsi di manovre di disostruzione e rianimazione cardio-polmonare per i caregivers degli anziani.

A questi servizi, alcuni ancora in via di sviluppo, si aggiungono le convenzioni stipulate con altre realtà cittadine, in particolare con AISLA offrendo ai suoi associati il servizio di consegna a domicilio dei farmaci del piano terapeutico e dei prodotti per l’alimentazione artificiale ai malati di SLA e con Hippocrates Holding, il primo retail farmaceutico italiano, per la consegna gratuita di farmaci tramite la farmacia Moderna e quella di Santa Maria Peretola.

 

“In questi ultimi mesi, dovendo raggiungere più spesso le persone direttamente presso la loro abitazione, abbiamo toccato con mano quali e quante possano essere le necessità delle fasce più deboli della popolazione e ci siamo messi a lavorare per trovare il modo di essere maggiormente operativi nel cercare di soddisfarle a più ampio raggio possibile, testando ogni volta servizi nuovi.” ha detto il Presidente della Croce Rossa di Firenze, Lorenzo Andreoni “oggi siamo molto orgogliosi di mettere a disposizione questo nuovo strumento di coordinamento complessivo delle risorse della Croce Rossa di Firenze rivolte al sociale, che renderà più semplice la fruizione dei nostri numerosi servizi a tutta la comunità.”

 

“Complimenti alla Croce Rossa Italiana per l’attivazione della Centrale di Risposta Sociale” ha detto l’assessore a Welfare Andrea Vannucci “un servizio utilissimo volto a soddisfare i bisogni di anziani, malati e non autosufficienti. La Croce Rossa di Firenze con questo strumento tende a semplificare la vita delle persone più fragili che adesso potranno utilizzare in maniera più semplice i tanti servizi che l’associazione offre. Firenze è orgogliosa del grande lavoro che svolge il Comitato fiorentino della CRI – ha continuato Vannucci -. Immenso è l’impegno che i suoi volontari mettono nei tanti servizi e attività che svolgono durante tutto l’anno, giorno e notte. Impegno e dedizione che abbiamo potuto toccare con mano anche nei duri mesi della pandemia, quando la Croce Rossa Italiana è stata molto preziosa per Firenze e per i fiorentini. Di questo la città le è grata, una volta di più”.