Attività Notizie

TERREMOTO IN CENTRO ITALIA

Volontari FiL’IMPEGNO DELLA CROCE ROSSA E DEL COMITATO DI FIRENZE

Sono più di 420 gli operatori umanitari della CRI che hanno raggiunto le località più colpite tra cui Amatrice e Accumoli, Pescara del Tronto, Arquata del Tronto. I dati forniti dalla sala operativa nazionale di Croce Rossa, che coordina gli interventi, fanno emergere che oltre a quanto già impiegato sono in pronta partenza ulteriori 100 operatori e 25 veicoli da tutta Italia.

Da Firenze, già dalle prime ore dopo il sisma una squadra è partita con la torre faro all’interno della Colonna mobile Regionale. Successivamente sono stati impiegati sul campo altri 3 volontari con un’unità cinofila per la ricerca di dispersi in superficie.

La sala operativa del Comitato di Firenze è attiva h24 dall’inizio dell’emergenza e ancora molti volontari che hanno dato la propria disponibilità sono fermi in attesa di essere impiegati.

Purtroppo accedere ai luoghi del disastro è difficilissimo anche per il personale qualificato poiché le strade sono impraticabili. Per questa ragione – pur ringraziando tutti coloro che hanno manifestato la propria disponibilità e che fin da subito hanno sentito il bisogno di offrire il proprio aiuto alle vittime – si invitano caldamente tutti i cittadini a non intraprendere iniziative personali di consegna di materiali in loco, per non intralciare il già difficile traffico dei mezzi di soccorso e il lavoro degli operatori.

PER DONARE BENI

Attualmente la Croce Rossa sta privilegiando la donazione in denaro perché consente di acquistare il necessario direttamente sul posto ed evitare di appesantire ulteriormente il carico di mezzi e materiali da stoccare all’interno dell’area dell’evento.

Tuttavia per coloro che preferiscono la donazione in beni, questo è il primo l’elenco delle richieste che verranno via via aggiornate alla luce delle nuove necessità che si presenteranno.

  • Piatti
  • Bicchieri in plastica
  • Tovaglioli
  • Posate in plastica
  • Acqua
  • Alimenti a lunga conservazione (scadenza oltre 6 mesi)
  • Prodotti per l’igiene personale
  • Indumenti nuovi
  • Power bank

A Firenze è in allestimento il centro di raccolta materiali che sarà attivo dall’inizio della settimana prossima. Sui nostri canali di comunicazione ufficiali verrà data tempestiva comunicazione di orari di consegna e luogo di ubicazione.

LA RACCOLTA FONDI NAZIONALE

Per sostenere le popolazioni colpite dal devastante terremoto del 24 Agosto è possibile utilizzare il conto corrente attivato da Poste Italiane e Croce Rossa Italiana con le seguenti coordinate:

IBAN: IT38R0760103000000000900050
BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX
Beneficiario: Associazione Italiana della Croce Rossa

Causale: “Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – Terremoto Centro Italia”

oppure utilizzare il conto corrente della Croce Rossa Italiana con le seguenti coordinate:

IBAN: IT40F0623003204000030631681
BIC/SWIFT: CRPPIT2P086
Beneficiario: Associazione Italiana della Croce Rossa
Causale: “Terremoto Centro Italia”

Per essere aggiornati sulle novità per gli aiuti, seguite i nostri canali di comunicazione ufficiali:

www.crifirenze.it
www.facebook.com/crifirenze

 

 

Attività CRI Nazionale

Terremoto Centro Italia

In seguito al forte sisma che ha scosso il centro Italia, la Croce Rossa Italiana è operativa con oltre 420 operatori e più di 100 mezzi per assistere la popolazione colpita dal sisma in Centro Italia.

Croce_Rossa_Italiana_Terremoto_Centro_Italia_Amatrice_Rieti__2_Sono più di 420 gli operatori umanitari della CRI che hanno raggiunto le località più colpite tra cui Amatrice e Accumoli, Pescara del Tronto, Arquata del Tronto. I dati forniti dalla sala operativa nazionale di Croce Rossa, che coordina gli interventi, fanno emergere che oltre a quanto già impiegato sono in pronta partenza ulteriori 100 operatori e 25 veicoli da tutta Italia.
Oltre all’allestimento di 2 cucine da campo ad Amatrice e ad Accumoli predisposte nel pomeriggio, sono oltre 100 i veicoli attualmente impiegati nell’emergenza terremoto nel centro Italia tra cui, decine di ambulanze, furgoni, fuoristrada, autocarri carichi di materiali e attrezzature per rispondere alla prima fase dell’emergenza. Tra il personale impiegato sul campo la CRI ha inviato squadre di supporto psicologico e soccorsi speciali, unità cinofile, medici, infermieri e personale logistico.
E’ inoltre operativo ad Amatrice un PMA, posto medico avanzato, gestito da Croce Rossa a supporto del pronto soccorso locale.La Croce Rossa è inoltre impegnata nelle attività di allestimento dei centri di accoglienza, supporto sanitario-logistico e distribuzione di generi di conforto.

Agli operatori già coinvolti da Lazio, Umbria, Abruzzo, Marche, Lombardia, Liguria, Piemonte si aggiungeranno presto altri uomini e donne provenienti da altre regioni d’Italia.

[da cri.it]
Notizie

PROCESSO MAGHERINI: ASSOLTI I VOLONTARI DELLA CROCE ROSSA

 

UnknownLa Croce Rossa Italiana ha sempre avuto fiducia nella giustizia ed oggi è stato finalmente riconosciuto il giusto livello di responsabilità dei suoi volontari in questa dolorosa vicenda.

Siamo orgogliosi della divisa che portiamo, oggi come ieri e sempre.

Sapevamo che la giustizia avrebbe fatto il suo corso in modo giusto ed equilibrato definendo la nostra estraneità ai fatti. Vogliamo ringraziare quanti ci sono stati vicini in questi anni ed un ringraziamento particolare va all’Avvocato Massimiliano Manzo che ci ha seguito sempre con passione e generosità non risparmiando tempo e fatica. Un pensiero anche alla Famiglia Magherini, alla quale nessuna sentenza potrà mai rendere Riccardo”. Queste sono le prime parole di Claudia Matta, all’uscita dell’aula di Tribunale dopo l’esito della sentenza che sancisce la conclusione della vicenda processuale che l’ha vista coinvolta in prima persona insieme ad altri 2 volontari per più di 2 anni.

Questa sentenza di assoluzione rende al volontariato la spinta per continuare a svolgere il proprio compito così come è stato fatto fino ad oggi, ma senza paura. Ancora oggi infatti non si riescono a trovare le motivazioni per le quali dei volontari – che regalano il loro tempo per gli altri – pur rispettando tutte le norme e i protocolli si siano ritrovati sul banco degli imputati.

Lorenzo Andreoni, neo Presidente del Comitato di Firenze della Croce Rossa: “Siamo molto felici e sollevati dopo questa sentenza, ringraziamo tutto il mondo del volontariato, Croce Rossa, Anpas, e Misericordie che senza distinzione di divisa hanno sempre dimostrato il loro appoggio. Con questa sentenza, chi tutti i giorni come noi dedica il proprio tempo ad aiutare gli altri, ha la conferma che il proprio ruolo è tutelato dal rispetto delle regole. Il nostro pensiero in questo momento va al nostro volontario Maurizio, scomparso prima della fine di questa triste vicenda e alla Famiglia Magherini, che ha sempre lottato per la verità e la giustizia. Ringrazio particolarmente – a nome mio e di tutto il Comitato di Firenze – l’avvocato Manzo e il suo staff per la passione e il lavoro svolto”.