Conclusa la Maturità 2020: i numeri dell’impegno di Croce Rossa Italiana Firenze

Conclusa la Maturità 2020: i numeri dell’impegno di Croce Rossa Italiana Firenze

Anche il Comitato di Firenze della Croce Rossa Italiana impegnato nel supporto a presidi e insegnanti per aumentare i livelli di sicurezza per lo svolgimento degli esami in presenza, con più di 150 volontari

Si è conclusa definitivamente il 7 luglio la Maturità 2020, alla quale i volontari della Croce Rossa Italiana hanno partecipato in supporto alle istituzioni scolastiche statali e paritarie per garantire la sicurezza in tempi di emergenza Covid non ancora conclusa, così come stabilito dalla Convenzione tra Ministero della Pubblica Istruzione e Croce Rossa Italiana su tutto il territorio nazionale.

I volontari fiorentini sono stati impegnati in 20 plessi scolastici, distribuiti sul comune di Firenze, Sesto Fiorentino e Borgo San Lorenzo. Sono stati più di 20 i volontari impiegati ogni giorno, per un totale di circa 150 volontari coinvolti, dal 16 giugno al 06 luglio. Totale ore di operatività 1392. Tra questi, anche molti dei Volontari Temporanei, che hanno offerto la propria disponibilità nei primi tempi dell’emergenza coronavirus ed ancora oggi sono parte integrante della forza della Croce Rossa fiorentina e molti giovani.

I volontari CRI – in tutta Italia – sono stati attivati per garantire alcuni servizi come la realizzazione di incontri on-line per la formazione del personale scolastico, il servizio di help desk assicurato dalla Centrale di Risposta Nazionale della CRI con medici dedicati per rispondere a dubbi e richieste e la partecipazione di un rappresentante CRI al tavolo nazionale permanente, coordinato dal Ministero deII’Istruzione e di un rappresentante per ciascun tavolo regionale coordinato dagli Uffici Scolastici Regionali.

A Firenze, il supporto è stato offerto in particolare alle singole istituzioni scolastiche, sedi degli esami di stato.

Siamo molto soddisfatti di questa esperienza seppur davvero impegnativa” Commenta il Presidente della Croce Rossa fiorentina Lorenzo Andreoni “essere partecipi e aiutare a rendere possibile un appuntamento fondamentale per il sistema scolastico e per tante ragazze e ragazzi del nostro territorio in una fase ancora di emergenza, è stato motivo di grande orgoglio.”